Se non fosse chiaro, questa è una pagina di disambiguazione, per chi, come me, vorrebbe che Fabriano e la sua fontana tornassero a sturare in alto.
Negli anni 80, chi fa capolino? il grande Rutger Hauer!! disse “giravo tranquillamente in città e nessuno mi ha mai importunato”, si sa che i fabrinesi sono o molto discreti o poco fisionomisti.
E chi anche? Michelle Pfeiffer forse anche perché nel vicino Abruzzo venivano girate scene di “Ladyhawke”.
Un giovane, in Italia ancora piuttosto sconosciuto, Bruce Springsteen! Si dice che, su indicazioni di Pierluigi, prese per la sua collezione, il live Pfm/De Andre, ottimo consiglio!
L’aura musicale che avvolge la città, ha attirato a sé anche l'affascinante cantautrice georgiana Katevan "Katie" Melua e l'eccentrica estone Kerli Kõiv
Ed ancora, la meravigliosa Morgan James, sugestiva notte nella magia di una voce straordinaria.
1979, troviamo Nastassja Kinski e Roman Polansky vivaci turisti, 10 anni dopo Nastassja tornerà a Fabriano per girare delle scene di "acque di primavera" al Teatro Gentile, in questa occasione pernotterà allo Janus hotel per la gioia di Andrea Lucio. :P
La splendida Lorraine Glover con in mano la preziosa tromba che suo marito, Donald Byrd, ha magnificato regalandoci una inaspettata performance.
Ed Ancora presso la Stazione Ferroviaria di Fabriano, Francis Albert Sinatra! Da li, certamente, la magica ispirazione per “I’ve got you under my skin" ..."the voice", ma chi è che hai sotto la tua pelle?
Norma Jeane Mortenson Baker Monroe, il mito splendente "Marilyn", si dice che abbia acquistato dozzine e dozzine di cartoline, per la gioia di un giovanissimo “Lotti”
Curiosamente, l’ispirazione per “Il visconte dimezzato” venne allorché Italo Calvino visitò la nostra città.